Un carattere radicale

Essai Renault Mégane R.S. Trophy-R

Con la Trophy-R, la Renault ha ulteriormente affilato il carattere della Mégane R.S., già di per sé molto sportiva. Più leggera, con un telaio pronto ad affrontare la concorrenza e una maggiore deportanza per aderire meglio al suolo – sono queste le sue caratteristiche più importanti. La detentrice del record sul giro per la vettura di serie a trazione anteriore, al prestigioso Nürburgring-Nordschleife, viene proposta in una speciale edizione limitata di 500 esemplari, di cui solo 25 destinati alla Svizzera.

Dal punto di vista estetico, la Renault Sport (R.S.) non si trattiene di certo con la Trophy-R. Già ad un primo sguardo, mostra qualcosa di eccezionale. Ruote da 19 pollici in carbonio verniciate di rosso, pinze dei freni dorate, prese d’aria dinamiche e – naturalmente – la speciale vernice bianca/rossa. Onestamente? Con questo look e il rombo dell’impianto di scarico Acrapovič, temevamo di sembrare dei fanatici del tuning. E abbiamo avuto anche una grande sorpresa: in quasi tre settimane di test, non siamo mai stati fermati da un controllo della polizia.

All’inizio di questa settimana (13 luglio 2020), su autoscout24.ch erano in vendita solo sei veicoli a Ecublens-Losanna, Wiedlisbach BE, Oberkirch LU, Sarmenstorf AG, Schmerikon ZH e Regensdorf ZH. Tutti con immatricolazione giornaliera (da 1 a 100 km), al prezzo di circa CHF 56.000.- e, in ogni caso, sempre senza i costosi optional in carbonio-ceramica.

Meno è meglio

In linea di principio, il veicolo si basa sulla Mégane R.S., ma con i suoi 1.306 kg, è più leggero di 130 kg – una differenza notevole. Le modifiche più importanti sono: il cofano in fibra di carbonio con una presa d’aria centrale per un migliore raffreddamento del motore; il sistema di scarico sportivo in titanio di Acrapovič e un telaio da corsa Öhlins con ammortizzatori regolabili. A questo, si aggiungono gli pneumatici Bridgestone da 19 pollici a basso profilo, sviluppati in esclusiva per la Trophy-R, e i sedili a secchiello in fibra di vetro di Sabelt, rivestiti in Alcantara.

Per ridurre ulteriormente il peso, i progettisti Renault hanno rimosso i sedili posteriori e montato un leggero assale posteriore con trave rotante, senza sterzo integrale 4Control. Questo, da un lato, fa della Trophy-R una pura biposto, ma dall’altro, rende meno confortevoli il parcheggio e le curve. Inoltre, monta delle ruote in lega leggera, tipiche del mondo degli sport motoristici. Per una decelerazione senza compromessi, i dischi freno in materiale composito Brembo da 355 mm svolgono egregiamente il loro lavoro. Nel complesso, la Trophy-R riunisce oltre 100 elementi tipici delle automobili da corsa.

Un costoso kit in carbone-ceramica

Il nostro modello di prova dispone di optional esclusivi, in quanto dotato del kit carbonio-ceramica da CHF 29.000.-. Sono inclusi dischi freno in carbonio-ceramica da 390 mm e pinze freno Brembo color oro da 4x42 mm, una presa d’aria anteriore dinamica che sostituisce i fari R.S. Vision, e cerchi in carbonio da 19 pollici. Chi non ha ambizioni sportive può tranquillamente risparmiare i soldi e fare a meno di questi costosi extra. Nella vita di tutti i giorni, i fuochi d'artificio in carbonio-ceramica hanno ben pochi vantaggi, se non addirittura nessuno.

Entrambe le versioni della Trophy-R montano lo stesso motore a benzina turbo da 1,8 litri e 300 CV. La Trophy-R raggiuge da ferma i 100 km/h in 5,4 secondi e si spinge fino ad una velocità di 262 km/h – che dire, delle prestazioni davvero sportive! La potenza viene trasmessa alle ruote anteriori. Sui modelli Trophy-R è presente un preciso cambio manuale a 6 marce con tempi di cambio rapporto brevi, che rende l’esperienza di guida molto divertente. Anche quando viene portata a mostrare il suo carattere più aggressivo, la Trophy-R può fare affidamento su un’aerodinamica altamente efficiente, che non le fa mai perdere la sua massima deportanza.

OPINIONE

Nella sua categoria, la Mégane Trophy-R è un’automobile straordinaria. Un’atleta professionista, sicuramente più a suo agio su un circuito che su una strada normale. Il suo vero talento si mostra al meglio solo su un circuito sicuro. Se invece non avete ambizioni da corsa e preferite un veicolo da usare nel quotidiano, resterete contenti della versione meno ambiziosa, la Mégane R.S., ben equipaggiata e disponibile a circa CHF 16.000.- in meno (280 CV, sterzo integrale 4Control, cambio manuale automatizzato EDC).

Testo: Markus Rutishauser

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen