Nuovo coronavirus: raccomandazioni per chi viaggia

02.07.2020

Dalla metà di giugno si sono registrati a più riprese nuovi focolai di coronavirus dopo che persone contagiate sono giunte in Svizzera da Paesi dell'area Schengen e non Schengen.

Per questo motivo, dal 6 luglio 2020 prossimo, chi entra in Svizzera in provenienza da determinate regioni deve mettersi in quarantena per dieci giorni. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) tiene un elenco costantemente aggiornato.

Le persone interessate vengono informate in modo mirato sull'aereo, sull'autobus e alle frontiere e sono tenute a notificare la loro entrata all'autorità cantonale competente. Le compagnie aeree e le imprese di trasporto in autobus sono inoltre avvertite di non trasportare passeggeri malati.

Prima di mettervi in viaggio, informatevi sul sito della Segreteria di Stato della migrazione SEM.

Elenco degli Stati e delle regioni con rischio elevato di contagio:

Stato: 2.7.2020  

  • Arabia Saudita
  • Argentina
  • Armenia
  • Azerbaigian
  • Bahrein
  • Bielorussia
  • Bolivia
  • Brasile
  • Capo Verde
  • Cile
  • Colombia
  • Honduras
  • Iraq
  • Isole Turks e Caicos
  • Israele
  • Kosovo
  • Kuwait
  • Macedonia del Nord
  • Moldavia
  • Oman
  • Panama
  • Perù
  • Qatar
  • Repubblica Dominicana
  • Russia
  • Serbia
  • Stati Uniti d’America
  • Sudafrica
  • Svezia

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare i seguenti link delle riviste di viaggio Travel Inside e Travelnews (disponibili solo in tedesco) e il sito web del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE e dell'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP:

https://abouttravel.ch/reisebranche/destination/coronavirus-die-weltweiten-einreiseverbote-fuer-schweizer/

https://www.travelnews.ch/tourismuswelt/15577-so-nutzlos-ist-der-schweizer-pass-in-zeiten-des-coronavirus.html

https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae/rappresentanze-e-consigli-di-viaggio.html

https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/empfehlungen/empfehlungen-fuer-reisende.html

Ci siamo confrontati sui dubbi più rilevanti per le vostre vacanze e vi riportiamo qui di seguito alcune domande e risposte per capire come procedere e chi contattare.

FAQ sulla prenotazione delle vacanze

  1. Abbiamo già prenotato le vacanze estive, ma la destinazione è attualmente chiusa alle persone provenienti dalla Svizzera. Dobbiamo cancellare o posticipare i nostri programmi?

Vi invitiamo a rivolgervi alla vostra agenzia di viaggio. Poiché, al momento, non è possibile sapere se il paese o la destinazione revocherà il divieto d’ingresso, la prenotazione è da considerarsi valida. L’agenzia di viaggio vi aiuterà eventualmente a modificare la prenotazione (ad es. spostandola ad un’altra data, benché questo possa incidere sul prezzo).

L’assicurazione viaggio copre la cancellazione? No.

Rivolgetevi alla vostra agenzia di viaggio o al vostro fornitore di servizi online (agenzia di viaggio online, portale di prenotazione dei voli, hotel e noleggio auto, broker, ecc.)

  1. A causa delle misure governative, la compagnia aerea non serve più la tratta prenotata. A chi posso rivolgermi per chiedere il rimborso dei biglietti aerei acquistati?

Vi consigliamo di rivolgervi direttamente alla compagnia aerea. Se questa non è in grado di garantire il servizio, avete il diritto, ai sensi del regolamento (CE) n. 261/2004, di richiedere il rimborso del biglietto aereo a seguito della cancellazione del volo. A causa della diffusione del Covid-19 e del blocco dei voli, molte compagnie aeree hanno ora dei problemi di liquidità e propongono di prenotare gratuitamente un volo in un’altra data oppure di usufruire di buoni validi per un altro viaggio. Pensiamo sia una buona proposta e, se possibile, vi consigliamo di accettarla.

L’assicurazione viaggio copre la cancellazione? No, perché nel caso in cui le compagnie aeree non possano garantire i servizi già pagati, hanno l’obbligo di rimborsare il costo del viaggio. Vi consigliamo di rivolgervi direttamente alla compagnia aerea. Se invece avete prenotato il volo online, contattate il servizio clienti di portali come ebookers, swoosoo, ecc.

  1. Ho paura di contrarre il virus Covid-19. Non voglio più partire per un viaggio all’estero già prenotato e vorrei annullarlo.

Finché i servizi sono garantiti, una disdetta equivarrebbe ad un recesso del contratto con penale. Vi consigliamo di verificare le condizioni generali di contratto del vostro tour operator.

L’assicurazione viaggio copre la cancellazione? No, la paura o una sensazione di malessere (che siate in buona salute o soffriate di una qualche patologia) non sono considerati motivi validi per annullare un viaggio senza pagarne i costi.

  1. Vorremmo prenotare le nostre vacanze per fine estate, ma non sappiamo se le restrizioni legate al Coronavirus saranno ancora in vigore. Desideriamo tutelarci e vorremmo sottoscrivere un’assicurazione viaggio.

Le pandemie (come il Covid-19) e le misure/ordinanze ufficiali sono eventi standard esplicitamente esclusi dalle condizioni generali d'assicurazione (CGA) delle assicurazioni viaggio dell'ACS (partner assicuratore : Allianz Global Assistance). Poiché l'evento "pandemico" è già in atto e le polizze assicurative coprono solo le perdite che non potevano essere previste al momento della conclusione, una polizza stipulata ora non coprirebbe le perdite causate da Covid-19.

Pianificate ora: se ci si senta minacciato dal nuovo virus corona Covid-19 o meno è molto individuale. Ognuno deve quindi decidere da solo in termini di pianificazione e procedure. Oggi non esiste "sbagliato" o "giusto". Solo tra qualche settimana o mese ne sapremo di più.

In generale, se si annulla il viaggio in una destinazione aperta al turismo e il programma è fornito da tour operator e altri fornitori di servizi, si dovranno pagare i costi di annullamento da soli. Vi consigliamo di verificare le condizioni di cancellazione del tour operator. Più tardi si annulla, più alte saranno le spese di cancellazione.

Tuttavia, se il tour operator deve annullare i servizi a causa della pandemia e annulla il vostro viaggio, il tour operator deve restituire i servizi già pagati.

Le nostre sezioni restano a vostra disposizioni per qualsiasi domanda riguardo l'annullamento di un viaggio o le procedure da seguire per ottenere un rimborso.

Datenschutzhinweis

Diese Webseite nutzt externe Komponenten, wie z.B. Schriftarten, Karten, Videos oder Analysewerkzeuge, welche alle dazu genutzt werden können, Daten über Ihr Verhalten zu sammeln. Datenschutzinformationen