Tempi più duri per gli automobilisti

20.10.2019

L’Automobile Club Svizzero è deluso dal risultato delle elezioni alle Camere Federali, anche se non ci coglie di sorpresa. In vista della futura maggioranza di centro-sinistra, una cosa è certa – soprattutto per l’ACS: nel corso della prossima legislatura, i tempi saranno ancora più duri per gli automobilisti.

Considerando che nei prossimi quattro anni il Consiglio Nazionale vedrà una maggioranza di centro-sinistra, l’ACS è più che mai determinata a continuare il suo impegno a favore del trasporto individuale motorizzato. “Ci batteremo ancora di più per garantire il flusso del traffico e la libera scelta dei mezzi di trasporto”, sostiene Thomas Hurter, presidente centrale dell’ACS e consigliere nazionale rieletto a Sciaffusa, suo cantone d’origine. “Siamo tuttavia felici che tra i numerosi Consiglieri Nazionali e Consiglieri degli Stati borghesi eletti o rieletti figurino anche alcuni membri dell’ACS. Si impegneranno soprattutto a favore del trasporto motorizzato individuale e nella difesa degli interessi dei nostri soci”, continua Hurter.

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen