Un viaggio alla scoperta della Vallée de Joux

La sinuosa e collinare Vallée de Joux è pervasa da una piacevole tranquillità quasi come se il tempo si fosse fermato, il che è semplicemente impossibile dato che la regione è considerata la culla dell'industria orologiera. Qui, nella città della sua fondazione Le Brassus., il rinomato marchio di orologi Audemars Piguet ha appena aperto un hotel all'avanguardia.

Circondata dai laghi di Ginevra e Neuchâtel da un lato e dal Giura vodese dall'altro, questa solitaria valle è completamente immersa nel massiccio del Giura. Preziosa come uno scrigno, la Vallée de Joux schiude volentieri i suoi tesori a chi ne vuole conoscere le ricchezze, essendo facilmente accessibile in automobile da ogni direzione. Numerose gemme naturali invitano a scoprire la regione, come la Dent de Vaulion o il Mont Tendre dalle cui cime si può godere di una vista sulla regione e sulle Alpi fino in Francia! La foresta di Risoud può essere scoperta attraverso una vasta rete di sentieri, con i suoi 2200 ettari costituisce in Europa la più grande catena boschiva continua. In mezzo alla foresta, a pochi passi dall'imponente parete rocciosa che segna il confine tra la Svizzera e la Francia, si trova Roche Champion (1327 m. s.l.m.) dove il panorama mozzafiato del Giura francese e dei suoi laghi rapisce lo sguardo di ogni escursionista.

Magnifica vista sulla Vallée de Joux
Magnifica vista sulla Vallée de Joux

Idilliaco Lac de Joux

Con un’altitudine di 1004 m., il Lac de Joux è l'unico lago svizzero le cui rive possono essere percorse interamente a piedi aggirando completamente il bacino lacustre. Perfetta per un'escursione più lunga a piedi o in sella a una mountain bike è invece la rete di sentieri lunga 523 chilometri del Parc Jura Vaudois: il parco naturale si estende dalla cima di La Dôle a nord-ovest di Nyon fino alla città conventuale di Romainmôtier e attira i visitatori con foreste solitarie, lande mistiche e paesaggi di pascolo delimitati da muri a secco. Sarebbe un errore, soprattutto per gli amanti degli orologi, non visitare il museo Espace Horloger non lontano dal Lac de Joux; dopo tutto, gli orologi appartengono alla Svizzera come anche il formaggio e il cioccolato!

il Lac de Joux
il Lac de Joux
Alla scoperta di luoghi idilliaci dove rilassarsi
Alla scoperta di luoghi idilliaci dove rilassarsi

Il mondo dell'orologeria

La regione è indissolubilmente legata all'arte dell'orologeria. La storia della Vallée de Joux e della sua industria orologiera è presente in diversi luoghi e lo sviluppo della regione va di pari passo con questo importante ramo della produzione. Questo legame è testimoniato anche nel museo Espace Horloger di Le Sentier che accompagna i visitatori in un incantevole viaggio nel tempo. Attraverso sofisticati meccanismi di orologi, percorsi storici e supporti informativi virtuali, la storia dell'industria orologiera e le professioni ad essa legate sono qui presentate in modo chiaro e vivace. Questo è anche il caso di Le Sentier, dove la manifattura di orologi Jaeger-LeCoultre ha recentemente aperto le sue porte ai visitatori offrendo visite e laboratori per immergersi nel mondo dell'orologeria: grandi e piccini sono invitati a un viaggio culturale alla scoperta della storia del prestigioso marchio. Non si dovrebbe nemmeno mancare una visita al Musée Atelier Audemars Piguet: il museo si trova a Le Brassus dove l’azienda è stata fondata e l'innovativo concetto di museo con architettura d'avanguardia declinano in modo suggestivo due secoli di storia dell'orologeria.

Delizie culinarie e divertimento

Lo stile di vita nella Vallée de Joux è strettamente legato ai prodotti regionali: che si tratti del gustoso formaggio a pasta molle Vacherin Mont-d'Or, del pesce di lago fresco e gustato su una terrazza con vista sull'acqua, o di un pasto tradizionale in uno chalet alpino, il menu di Vallée de Joux è vario e invitante. Il denominatore comune di tutti i pasti è sempre il vino vodese, anche se non ci sono vigneti all’interno della valle, nelle vicinanze si producono ottimi vini che gustati in questo paesaggio pittoresco diventano particolarmente gradevoli e costituiscono un fine giornata ideale dopo un'escursione nella Vallée de Joux!

myvaud.ch

Testo:  Sacha Gähwiler
Immagini:  Sébastien Staub, Claude Jaccard, D. Carlier 

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen