Karen Gaillard

Vivo immersa nel mondo delle automobili da quando ero piccola, grazie a mio padre, che aveva iniziato ad andare sui kart a 17 anni. A differenza delle mie coetanee che giocavano con le bambole, io passavo la maggior parte del tempo con le automobiline telecomandate. Ogni domenica, seduta sulle ginocchia di mio padre, guardavamo insieme le gare di Formula 1 in TV. Mi piaceva seguirlo e spiarlo nel suo garage per vedere cosa faceva. Le innumerevoli coppe esposte hanno sempre attirato la mia curiosità. Ho avuto anche la fortuna di vedere mio padre correre sui kart e volevo assolutamente imitarlo, ma ho dovuto aspettare pazientemente fino a 15 anni per partecipare alla mia prima gara. Ho poi iniziato ad andare ogni martedì a Payerne per delle sessioni con i kart a noleggio. Il piacere al volante aumentava ad ogni allenamento, mentre i tempi sul giro diminuivano a vista d’occhio.

Nel 2017, ho potuto guidare per la prima volta un kart da competizione, un X30 ad essere precisi. Quel giorno, ai posti di partenza, ricordo di essermi chiesta: “Ma cosa ci faccio qui?” Eppure, una volta tagliato il traguardo, avevo un solo desiderio: partecipare ad una nuova gara. La passione si è impadronita di me e non mi ha più lasciato. La velocità, l’adrenalina, la pressione che nasce dal pensiero che al traguardo può succedere di tutto, sono tra i tanti motivi che mi fanno amare questo sport. Ho anche un particolare affetto per l’atmosfera che si respira nel paddock e per il rapporto tra pilota e meccanico.

Guidare la Cupra TCR è stato sicuramente uno dei momenti più importanti della mia giovane carriera, ero letteralmente senza fiato. Quando ho acceso il motore, sono rimasta subito colpita dal rumore assordante, non riuscivo nemmeno a sentire l’allenatore seduto accanto a me. L’accelerazione è spettacolare, così come la frenata. Davvero delle emozioni fortissime!

Ora più che mai, sono pronta a lavorare sodo e a fare tutto il possibile affinché questa mia passione diventi un mestiere. Essere donna in questo mondo tipicamente maschile è una sfida divertente che, ovviamente, mi sento di accettare!

Karen
Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen