Audi A6 e-tron Concept

Lo scorso 31 maggio, AMAG ha presentato presso la sede centrale di Cham l’unica vettura d’esposizione al mondo della futura Audi A6 e-tron. La vettura, basata sulla piattaforma elettrica premium PPE, verrà lanciata a metà 2024 come Sportback e Avant.

I veicoli con propulsione a batteria sono sempre più diffusi. Nel giro di due anni, la loro quota di mercato è raddoppiata fino all’attuale 16%. Dieter Jermann, da quattro anni responsabile del marchio Audi in Svizzera, ha riferito questi risultati positivi durante la presentazione della show car A6 e-tron presso la sede AMAG di Cham. Nei primi cinque mesi del 2022, Audi è riuscita a mantenere in Svizzera il livello dell’anno precedente nonostante un mercato in netto calo (-11,7%) e ha addirittura conquistato il secondo posto tra i fornitori di auto premium con una nuova quota record, pari all’8,2%.

L’Audi A6 e-tron Sportback misura circa 5 metri di lunghezza
L’Audi A6 e-tron Sportback misura circa 5 metri di lunghezza

Piattaforma per due segmenti

In collaborazione con Porsche, consociata del gruppo, Audi ha sviluppato la nuova architettura PPE (Premium Platform Electric), pensata per i veicoli totalmente elettrici dei segmenti B e C. Il modello BEV ha in comune con l’A6 a benzina solo il nome. A partire da fine 2022, le prime auto in serie verranno consegnate con la tecnologia DPI aggiornata per il segmento C e, successivamente, anche per il segmento B. Si parla sia di SUV dal pianale alto che di modelli con un pianale dal design dinamico, come la futura Audi A6 e-tron. Grazie alla Sportback top di gamma e alla Avant di alta gamma funzionante esclusivamente a batteria, Audi punta a potenziali clienti che si posizionano al di sotto della classe e-tron GT.

Tempi di ricarica ridotti

La A6 e-tron Sportback potrebbe essere classificata senza troppe difficoltà come una berlina sportiva. Lunga 4,96 metri, larga 1,96 metri e alta solo 1,44 metri, si posiziona molto vicina alle attuali A6 e A7. La batteria, con una capacità lorda di 100 kWh, è destinata a fornire un’autonomia massima WLTP di 700 km nella versione base a trazione posteriore. Per ottenere questo risultato, Audi utilizza l’architettura della rete di bordo a 800 volt, che consente di ottenere prestazioni di ricarica fino a 270 kW. Sono quindi sufficienti 10 minuti per ricaricare circa 300 km di autonomia. Bastano 25 minuti per raggiungere l’80%, partendo dal 5%: l’ideale per un caffè o un pranzo veloce. La A6 e-tron è disponibile anche nella versione a trazione integrale denominata “Quattro”. Ha 475 CV e 800 Nm di coppia. Da ferma, la A6 e-tron accelera a 100 km/h in meno di quattro secondi.

Presto di serie

La show-car si distingue per l’interasse lungo, gli sbalzi corti e le ruote grandi (22 pollici). Fatto salvo per alcuni dettagli minori, gli esterni dell’automobile dovrebbero già corrispondere alla versione di serie. Lo spoiler è abilmente integrato nella parte posteriore e la striscia continua di luci posteriori è alimentata dalla più recente tecnologia OLED. La A6 e-tron è dotata inoltre di fari LED Matrix molto stretti. Gli specchietti retrovisori virtuali sono opzionali. Tuttavia, l’apriporta sensibile al tocco integrato nel montante B della show car non verrà prodotto di serie, ma verranno montate delle maniglie convenzionali benché ottimizzate dal punto di vista aerodinamico.

Con la A6 e-tron Concept Car, Audi ci offre una prospettiva entusiasmante sul continuo sviluppo dell’attuale linguaggio di design dinamico ed elegante, basato sulla nuova architettura PPE.

Testo e immagini Markus Rutishauser

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen