Una vettura elettrica votata al quotidiano

Test Ford Mustang Mach-E

Da 57 anni, la Ford Mustang entusiasma la comunità dei suoi fan. Una “pony car”, con un motore V8 degli anni ‘60, che rappresenta la libertà e l'avventura. Ora, questa icona è pronta per il futuro elettrificato: con l’ammiraglia Mustang Mach-E, un SUV crossover a 5 porte, i produttori di Colonia si presentano con una variante puramente elettrica. L’ACS l’ha messa alla prova su strada.

Lo slogan del marchio "Pronta per il domani" mette il focus sul futuro dell’azienda. Già nel 1914, Ford aveva progettato la Detroit Electric Model 47 – l’auto di Clara Ford. Oggi, la Mustang Mach-E funge da collegamento con questa tradizione.

La nuova Mustang elettrica è un veicolo impressionante e la griglia della “pony” è tanto originale quanto l’intero veicolo. Acquistando l’ammiraglia della Ford, i clienti dispongono di varie opzioni per avere una griglia "custom" e distinguersi dagli altri automobilisti. Questo marchio di fabbrica si estende al cofano dalle forme piuttosto maschili e si combina con la caratteristica sezione posteriore e le luci posteriori a tre parti.

Tanto spazio, ottime finiture

L’abitacolo della pony car presenta finiture di ottima qualità. Sedili comodi, pelle pregiata, nessuna traccia di plastica dura. C’è molto spazio e le ginocchia non sbattono contro nulla. Al centro del cruscotto è posizionato verticalmente un touchscreen da 15,5 pollici e diametro di 39 cm, con tutte le informazioni e le funzionalità di cui si può aver bisogno alla guida. A parte ciò, il cruscotto si presenta in modo ordinato, addirittura un po' spartano – o meglio, votato all’essenzialità. Il piccolo display dietro il volante non riesce a competere con il grande schermo centrale. D’altra parte, la lista degli optional non include un display head-up.

Il vassoio del caricatore a induzione per cellulari, che può ospitare anche telefoni di grandi dimensioni, è piuttosto pratico. Dietro il volante c'è una piccola telecamera che registra se il conducente allontana le mani dal volante durante la guida, mentre il sistema audio Bang & Olufsen opzionale è molto potente. Il tetto panoramico, disponibile su richiesta, vanta una caratteristica speciale: un particolare rivestimento sul vetro protegge dai raggi infrarossi e ultravioletti. Questo significa che l’interno del veicolo elettrico è più fresco in estate e più caldo in inverno. Le porte posteriori possono essere aperte solo al tocco, mentre quelle anteriori dispongono ancora una piccola maniglia.

Particolarmente degno di nota è il bagagliaio da 100 litri nella parte anteriore, con ampio spazio per dei bagagli a mano. Dispone di una valvola di scarico dell’acqua (proprio come il mega-box della Ford Puma, tra l’altro), che ne facilita la pulizia. Il bagagliaio è perfettamente adatto per riporre la biancheria sporca dopo una corsa o per trasportare il picnic di un’intera famiglia. In aggiunta, può essere sfruttato anche lo spazio di stoccaggio, che risulta tra l’altro superfluo. L'intero bagagliaio è spazioso e può contenere tra i 402 e 1420 litri.

Vero piacere alla guida

Il modello di Ford Mach-E che abbiamo testato, con i suoi 351 CV e 580 Nm, offre un vero piacere alla guida. Una piccola pressione sull’acceleratore... e si passa da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi. Questa vettura elettrica dispone di un Dual Motor, di una batteria Extended Range (88 kWh) e della trazione integrale. La velocità massima durante il nostro test drive è stata di 180 km/h, dopodiché il motore della Mach-E arriva ai limiti di fabbrica. Le batterie sono collocate tra i due assi sul pavimento e contribuiscono ad abbassare il baricentro della vettura: i sorpassi per la Mach-E sono un gioco da ragazzi.

E per quanto riguarda l’autonomia? Il cliente ha due opzioni per le batterie – trazione posteriore o trazione integrale – e due livelli di prestazioni. La batteria standard consiste in 288 celle agli ioni di litio e una capacità di stoccaggio di 75 kWh, sufficiente per un’autonomia WLTP fino a 440 km. La batteria opzionale “Extended Range”, con 99 kWh e 376 celle, consente un’autonomia ancora superiore. Secondo il produttore, il modello a trazione posteriore, con una batteria completamente carica secondo il ciclo WLTP, può viaggiare fino a 610 km prima di dover effettuare un'ulteriore ricarica.

Ricarica veloce tramite app

Abbiamo caricato la pony elettrica alla stazione di ricarica rapida GOFAST 150 kWh nella zona di Würenlos, sull’autostrada A1. Abbiamo usato l'app swisscharge e, una volta scelta la stazione di rifornimento, abbiamo attivato la carica tramite uno swipe sul touch screen. Nel nostro caso, la stazione ha rifornito una media di soli 96 kWh. In 32 minuti, abbiamo caricato 51,23 kWh e generato un'autonomia supplementare di 280 km. Ci sono stati addebitati 23,05 CHF, il che porta al prezzo di a 8,23 CHF per 100 km. Un motore a combustione con un consumo di 8 l/100 km ci sarebbe costato (prezzo per litro di benzina 1,60 CHF) circa il 50% in più.

Il prezzo base della nuova Ford Mustang Mach-E a trazione posteriore è di CHF 49'560.-. La nostra auto di prova, con trazione integrale, autonomia WLTP di 540 km e tempo di reazione da 0 a 100km/h in 5,1 secondi, è disponibile a CHF 71'000.-. Leggermente più costosa è la versione GT, che verrà lanciata alla fine di quest’anno e impiegherà solo 3,7 secondi per l’accelerazione da 0 a 100 km/h.

OPINIONE

Il Mustang Mach-E ha tantissime qualità ed è stata premiata più volte. Negli Stati Uniti, dopo un test di 3 settimane, è stata nominata ”Auto elettrica dell'anno 2021”. Ha battuto dieci concorrenti, tra cui tre modelli Tesla. Per quanto ci riguarda, la Mustang Mach-E è un veicolo elettrico dal prezzo interessante, con molto spazio e una buona autonomia.

Testo: Markus Rutishauser e Mike Neumann / Photos: Markus Rutishauser

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen