I sistemi di assistenza alla guida diventano obbligatori

L’Unione Europea ha adattato la sua ordinanza sull’omologazione dei veicoli a motore. Conseguentemente, la presenza di sistemi di assistenza alla guida diventer à obbligatori a per tutti i nuovi veicoli. La Svizzera adotta questa base legale e da luglio 2022 introdurrà alcuni sistemi di assistenza alla guida (ADAS) come equipaggiamento obbligatori o.

In futuro i veicoli comunicheranno tra loro e con le infrastrutture.
In futuro i veicoli comunicheranno tra loro e con le infrastrutture.

L’evoluzione tende ad andare chiaramente verso la guida automatizzata. Al momento siamo al livello 3 “automazione condizionata”. Questo significa che il conducente non è più obbligato a monitorare permanentemente il sistema, ma dev’essere in grado di prendere il controllo del veicolo quando richiesto.

I veicoli di livello 4 (automazione elevata) e 5 (automazione completa, senza conducente nel veicolo) sono già tecnicamente sviluppati e in alcuni casi già in uso, ma si tratta per lo più di viaggi su percorsi di prova o di progetti pilota che vengono seguiti con una supervisione e un monitoraggio rigoroso.

I sistemi di assistenza alla guida hanno effetti diretti sull’uomo e/o sulla macchina. Con il sistema di assistenza alla frenata d’emergenza, ad esempio, i sensori sull’automobile monitorano l’ambiente e il veicolo. Raccolgono valori come la distanza dal veicolo che precede, gli oggetti disseminati per strada, l’accelerazione, l’angolo di sterzata e la posizione del pedale. Se avverte un pericolo di collisione, invia una serie di avvisi al conducente. Se questi non reagisce abbastanza rapidamente, il sistema calcola la quantità di frenata di cui il veicolo ha bisogno per evitare una collisione e innesca immediatamente la frenata di emergenza.

I sensori del sistema di frenata d’emergenza monitorano costantemente l’ambiente del veicolo e intervengono automaticamente in caso di emergenza.
I sensori del sistema di frenata d’emergenza monitorano costantemente l’ambiente del veicolo e intervengono automaticamente in caso di emergenza.

Anche il sistema di rilevamento della stanchezza diventa obbligatorio. I veicoli dotati di funzioni di guida automatizzata (livello 3 “automazione condizionata”) devono monitorare se il conducente si addormenta e perde il controllo del veicolo.

(Di seguito una panoramica dettagliata degli ADAS obbligatori da luglio 2022.)

Molti dei sistemi di assistenza alla guida, obbligatori dal luglio 2022, sono destinati a prevenire gli incidenti causati da errori umani. Questo permetterà sicuramente di aumentare la sicurezza stradale, in quanto la maggior parte degli incidenti è ancora causata da errori umani. Molto spesso, la distrazione, lo stress da densità e il comportamento emotivo del conducente sono all’origine degli incidenti stradali. A causa del gran numero e della varietà di utenti della strada con diverse velocità e requisiti di spazio, il traffico denso può talvolta diventare una prova di resistenza. I sistemi di assistenza supportano il conducente in caso di errore umano. E reagiscono in modo autonomo.

Il sistema di avviso di stanchezza verifica il grado di attenzione del conducente. Alla comparsa di sintomi, il sistema emette dei segnali di avvertimento.
Il sistema di avviso di stanchezza verifica il grado di attenzione del conducente. Alla comparsa di sintomi, il sistema emette dei segnali di avvertimento.

Attualmente, il diritto internazionale del traffico stradale stabilisce che i conducenti devono avere il controllo del veicolo in qualsiasi momento. La Convenzione di Vienna del marzo 2016 ha chiarito che, finché i sistemi di assistenza alla guida possono essere spenti o disattivati, il conducente è ancora responsabile del controllo. In linea di principio questo significa che i veicoli dotati di sistemi automatizzati possono essere immatricolati. Tuttavia, si presuppone sempre la presenza di un conducente nel veicolo, nonostante i sistemi di assistenza alla guida.

Panoramica dei sistemi di assistenza alla guida obbligatori previsti entro il 2026

La data di introduzione si applica ai nuovi veicoli. Nessuna messa a norma per i veicoli esistenti.
(Fonte: Ufficio federale delle strade USTRA)

PER TUTTI I VEICOLI

SistemaEffettoData d’introduzione
Etilometro alla partenzaUna volta installato, il sistema Alcolock impedisce al conducente in stato di ebbrezza di avviare il veicolo. La dotazione obbligatoria prevede unicamente l’interfaccia e il cablaggio per agevolare un successivo retrofit.Predisposizioni per il montaggio di un sistema Alcolock da luglio 2022 (nuovi modelli) o luglio 2024 (tutti i veicoli).
Registratore di dati di evento in caso di incidente (Blackbox, Event Data Recorder EDR)Rileva velocità, decelerazione, accelerazione, ribaltamento e l’attivarsi di diversi dispositivi (airbag, fari, indicatori di direzione ecc.) prima, durante e dopo un incidente. Registrazione dati da 5 secondi prima dell’evento fino alla fine dell’evento stesso. I dati vengono conservati nel veicolo.Obbligatorio per tutte le automobili e i veicoli commerciali leggeri da luglio 2022 (nuovi modelli) o luglio 2024 (tutte le automobili e i veicoli commerciali leggeri). Obbligatorio per tutti i veicoli a motore pesanti da gennaio 2026 (nuovi modelli) o gennaio 2029 (tutti i veicoli a motore pesanti).
Sistema avanzato di avviso per la distrazione del conducenteIl sistema aiuta il conducente a mantenere la concentrazione sulla situazione del traffico stradale e lo avvisa in caso di distrazioni.Da luglio 2024 per i nuovi modelli. Da luglio 2026 per tutti i veicoli.
Sistema di adattamento intelligente della velocità (Intelligent Speed Adaptation ISA)Limita la velocità in funzione della segnaletica (possibilità di riprendere il controllo).Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutti i veicoli.
Sistema di avviso di disattenzione e stanchezza del conducente (Driver Drowsiness and Attention Warning DDAW, Attention Assist)Analizza il comportamento del conducente, monitorando i segnali di diminuzione della concentrazione; se rileva sintomi di stanchezza, il dispositivo emette un segnale acustico o visivo e invita a fare una pausa.Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutti i veicoli.
Sistema di rilevamento in retromarcia (Reversing Detection RD)Frena automaticamente se rileva la presenza di oggetti dietro il veicolo.Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutti i veicoli.
Protezione da attacchi informatici (Cybersecurity)Protegge i sistemi informatici (software) del veicolo dagli hacker.Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutti i veicoli.
PER AUTOMOBILI E VEICOLI COMMERCIALI LEGGERI (ANCHE CAMPER FINO 3.5T)
SistemaEffettoData d’introduzione
Sistemi avanzati di frenata d’emergenza (Advanced Emergency Braking System with Emergency Stop Signal AEBS + ESS, City-Safety, Fussgänger-Notbremssystem)Sistema di frenata d’emergenza predittiva che si attiva automaticamente davanti a un ostacolo e fa scattare il segnale di pericolo.Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutte le automobili e i veicoli commerciali leggeri.
Evoluzione del sistema di assistenza alla frenataRiconoscimento di pedoni e ciclisti.Da luglio 2024 per i nuovi modelli. Da luglio 2026 per tutte le automobili e i veicoli commerciali leggeri.
Sistema di mantenimento della corsia in condizioni d’emergenza (Lance Keep Assist LKA, Lane Departure Avoidance LDA, Lane Departure Protection LDP)Interviene attivamente nella guida quando il veicolo devia la sua traiettoria dalla corsia (possibilità di riprendere il controllo).Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutte le automobili e i veicoli commerciali leggeri.
PER MEZZI PESANTI (OLTRE 3.5T, ANCHE CAMPER)
SistemaEffettoData d’introduzione
Avviso di collisione con pedoni e ciclisti (Blind Spot Information System for the detection of Bicycles BSIS)Previene gli incidenti tra ciclisti e veicoli a motore pesanti allo svoltare (a destra) di quest’ultimi.Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutti i veicoli a motore pesanti.
Sensore angolo ciecoInterviene attivamente nella guida in presenza di altri veicoli nell’angolo cieco. (possibilità di riprendere il controllo).Da luglio 2022 per i nuovi modelli. Da luglio 2024 per tutti i veicoli a motore pesanti.
PER I VEICOLI AUTOMATIZZATI
SistemaEffettoData d’introduzione
Per i veicoli automatizzati vale l’obbligo di omologazione UE (sistema di monitoraggio della disponibilità del conducente, sistema che prende il controllo del veicolo al posto del conducente, sistema di segnalazione automatica di stato tecnico e contesto ambientale del veicolo, • sistema di trasmissione di informazioni legate alla sicurezza ad altri utenti della strada, • facoltativo su veicoli a motore pesanti: sistema di timoneria elettronica (platooning))Non sono ancora disponibili specifiche più precise.Dal 7 luglio 2024 per tutti i veicoli automatizzati.

Testo e immagini: Anita Brechtbühl

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen