Yves Meyer

Nato e cresciuto nel bellissimo paesino di Egolzwil, vicino a Sursee, Yves Meyer già da giovanissimo sfreccia nei dintorni in sella alla sua piccola moto. Fino a 21 anni, però, l’interesse principale è tutto per lo sport freestyle!

Appassionato di skateboard e snowboard, Yves viaggia in tutto il mondo. Con i suoi amici, gira video d’azione e mostra da subito il suo carattere sportivo in diverse gare! Per cambiare, accompagna il padre Hans Schori nel percorso che lo porterà a diventare campione svizzero di cronoscalata 2011, un titolo vinto con la Mitsubishi Evo RS turbo da 850 CV (!!!).

Yves: “Ho sempre amato accompagnare mio padre, adoro le scariche di adrenalina”.

Al suo primo trackday (in cui le piste vengono messe a disposizione della cosiddetta ‘circolazione turistica’), lo slalom ACS di Anneau du Rhin, Yves segna subito il miglior tempo della giornata nella categoria Loc4. Ed ecco scoccare la scintilla, alimentata dal grande sostegno della sua famiglia, che gli farà ingranare la marcia successiva. Dopo un anno passato in coppa Audi Sport TT, Yves scopre la sua passione per il drifting, disciplina motoristica basata sull’abilità di affrontare le curve in traversa. “Le auto sono potenti e ben equipaggiate. È davvero un’arte fare una derapata a più di 180 km/h e poi sterzare con precisione alla curva successiva, mi affascina molto!” racconta Yves entusiasta. Dopo il 2017, anno del debutto, il 2018 sancisce il primo grande momento della sua giovane carriera. Alla FIA Intercontinental Drifting Cup di Tokyo, lui e la sua squadra sono stati incoronati vice-campioni del mondo. Nel 2019, segue un bel quarto posto nel Campionato Europeo.

Attualmente, la squadra The Drift Force, composta da Yves e da Joshua Reynolds, compete nella Formula Drift americana, la Champions League del drifting.

Yves sottolinea: “Per me, l’ACS significa sostegno e amicizia. Grazie al corso per la licenza e a varie gare di slalom, ho trovato la mia strada nel mondo degli sport motoristici – oltre a tantissimi amici. Poi, ho realizzato che l’appartenenza al Club ha anche un ruolo fondamentale per viaggiare più sicuri. Sono felice di far parte della #ACSfamily!”

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen